Un progetto di DEAR - Design Around, scopri come sostenerci

La pedagogista e la bussola | Il percorso educativo

La bussola ci dice dove siamo e quale direzione imboccare per raggiungere ciò che vorremmo. Orientarsi in un mondo di relazioni sconosciute e nuove può essere molto difficile, soprattutto quando si ha a che fare con una fascia d’età che è potenza creatrice e di cambiamento. Ecco quindi l’importanza di comprendere come orientare la relazione con i ragazzi, rendendoli fruitori e non utenti, attivandone la forza inventiva per far sì che riconoscano la propria identità, per renderli attori partecipi del processo di trasformazione, tanto loro quanto del progetto.
La bussola ci dice che il percorso educativo che vogliamo intraprendere deve riconoscere i soggetti coinvolti e inserirsi in una relazione che punta alla valorizzazione del saper fare, a partire dalla complessa bellezza interna ai ragazzi, ai Designer, agli Operatori, agli oggetti stessi. Il mare in questo modo diventa più facile da navigare, e le infinite possibilità che cela spaventano di meno. Non si tratta solo di riconoscere l’altro, ma di stabilire il tipo di relazione che vorremmo costruire affinché quella potenza diventi azione a tutti gli effetti.